Le news di sTRANO nETWORK

E' uscito il libro sull'attivismo digitale, i cyber-rights, i pranksters
online, la storia del movimento italiano, gli hacklabs, etc.

Hacktivism. La liberta' nelle maglie della rete

di Arturo Di Corinto, Tommaso Tozzi


Ed. Manifestolibri, pp. 302
Euro 16.50


dalla quarta di copertina:

"Hacktivism e' un'espressione che deriva dall'unione di due parole: Hacking
e
Activism.
L'Hacking e' un modo creativo, irriverente e giocoso, di accostarsi a quelle
straordinarie macchine con cui trattiamo il sapere e l'informazione, i
computer, e da sempre indica un modo etico e cooperativo di rapportarsi alla
conoscenza in tutte le sue forme.
Activism, indica le forme dell'azione diretta proprie di chi vuole
migliorare il mondo senza delegare a nessuno la responsabilita' del proprio
futuro.
Hacktivisti sono gli hacker del software e gli ecologisti col computer, sono
artisti e attivisti digitali, ricercatori, accademici e militanti politici,
guastatori mediatici e pacifisti telematici.
Per gli hacktivisti i computer e le reti sono strumenti di cambiamento
sociale e terreno di conflitto. Hacktivism e' l'azione diretta sulla rete.
Hacktivism e' il modo in cui gli attivisti del computer costruiscono i mondi
dove vogliono vivere. Liberi."


Tommaso Tozzi, Firenze, 1960. Presidente dell'Ass. Cult. Strano Network.
Docente all'Accademia di Belle Arti di Carrara e all'Università degli Studi
di Firenze. Autore di Hacker Art BBS (1990) e ideatore del primo netstrike
mondiale(1995). Membro fondatore del newsgroup Cyberpunk (1991) e della rete
Cybernet (1993)


Arturo Di Corinto, Lanciano, 1967. Psicologo cognitivo, esperto di new
media. Ricercatore presso l'Universita' di Stanford, California (1997-1998),
e' autore di numerosi saggi sul rapporto fra innovazione tecnologica e
comportamenti sociali. Membro fondatore di Avvisi Ai Naviganti BBS, Isole
nella Rete e Cittadigitali. Giornalista, scrive per Il Manifesto e La
Repubblica.


Indice delle news
Indice delle news