Le news di sTRANO nETWORK

COMUNICATO STAMPA

Con preghiera di massima diffusione

L'assessore alle Reti civiche ha chiuso la rete civica.

L'assessore alle Reti civiche Mariella Gramaglia ha chiuso d'autorità esenza preavviso tutti gli spazi internet che negli ultimi anni aveva fornito ai cittadini ed alle associazioni all'interno dei Progetti sperimentali.Abbiamo avuto adesso il caso di Isole Nella Rete: sequestro del server e conseguente blocco dell'attivita' di numerose associazioni senza fini di lucro. Nonostante due intepellanze parlamentari e l'unanime giudizio dei cittadini della rete circa la "stupidita'" dell'atto, ancora una volta per censurare una sola pagina web (operazione di per se deprecabile) viene chiuso un intero sito comprendente anche informazioni che nulla hanno a che vedere con la pagina in questione.

L'atto sconsiderato danneggia il lavoro di tutte le persone ed i gruppi che gratuitamente hanno prestato la loro opera e che sono stati il motore reale della rete civica. Non si può infatti non notare che l'assessore con questo atto ha semplicemente distrutto la rete civica. I progetti sperimentali erano infatti la parte di maggior successo della rete civica romana, l'unico punto di espressione libera delle associazioni e dei cittadini romani. Attualmente dopo l'atto sconsiderato dell'assessore rimane solo il sito web istituzionale del Comune di Roma. Mariella Gramaglia non sembra comprendere che un sito istituzionale non è una rete civica. Il motivo dell'atto e' poi risibile: don Fortunato Noto che ad Avola (Siracusa) ha aperto l'associazione Telefono Arcobaleno (0931/82.38.16) impegnata con metodi talvolata preoccupanti (roghi di libri, campagne stampa contro produttori di giocattoli e trasmissioni televisive) nella battaglia alla pedofilia, generando pero' piu' spesso isterismo che pacata attenzione, ha deciso di presentare denuncia nei confronti del comune per una pagina presente sul server. La pagina "incriminata" è la citazione di un brano letterario pubblicato su una rivista a distribuzione nazionale e acquistabile in tutte le librerie. Sarebbe come dire che andrebbero censurati tutti i testi di critica letteraria che citano opere "sconvenienti". La citazione è all'interno del progetto "Femminile nella fantascienza: modelli di scrittura" che è anche una tesi di laurea discussa con successo alla Facolta' di Lettere di Roma".

La pagina era all'interno di uno dei progetti attivi di FRD (Foro Fomano Digitale) area a disposizione degli artisti e dei brain workers, dotata di un ampia rete di rapporti internazionali. L'oscuramento della pagina in oggetto, vista la debolezza della denuncia, sarebbe stato di per se un atto deprecabile, tuttavia ci lascia costernati la chiusura completa di FRD e dell'intera rete civica senza preavviso alcuno. E' stato disprezzato il lavoro di decine di associazioni e cittadini (compresa un'associazione dell'arma dei carabinieri e i vigili del fuoco) e gli impegni presi dall'assessorato sono stato traditi. Da cio' si deduce il comportamento inaffidabile del Comune di Roma che prima offre spazi di libera espressione ai suoi cittadini e poi senza preavviso li toglie. Basta saperlo.

Riassumendo:

- -il comune di Roma ha interrotto a tempo indeterminato un pubblico servizio tradendo i suoi impegni con i cittadini romani

- - la motivazione di questo appare risibile dal punto di vista legale e si presenta come un atto autocratico di un assessore che decide di cambiare senza preavviso la politica aperta e rispettosa del diritto all'espressione dei cittadini che il precedente assessore aveva tenuto.

- - si pone anche un grave problema di competenza dell'assessore che non sembra conoscere, dopo mesi di mandato, il funzionamento e il senso della Rete internet in generale (lo si evince da alcune dichiarazioni date alla stampa), e neppure il funzionamento di una rete civica.

Chiediamo pertanto l'immediata riapertura di tutti i servizi della rete civica romana, un incontro tra le associazioni e i cittadini che partecipano al progetto della Rete Civica Romana con l'assessore Gramaglia.

Chiediamo inoltre una serena, ma seria valutazione delle competenze necessarie a ricoprire l'incarico attualmente svolto dall'Assessore Gramaglia.

I partecipanti al progetto Foro Romano Digitale

Altre informazioni;

http://www.geocities.com/ResearchTriangle/9717/frd.html

http://www-psych.stanford.edu:80/~arturo/FRD.html

http://www4.iol.it/decoder/frd

http://users.iol.it/buste/index.htm

 

 


Indice delle news
Indice delle news